L’ammazzacaffè

È detto ammazzacaffè il bicchierino di liquore che viene bevuto a fine pasto, ...

... dopo il caffè, per "ammazzarne" il sapore, ovvero sostituirlo o eliminarlo.

L'ammazzacaffé è l'assimilazione popolare di un uso nato presso classi aristocratiche; presso queste usava infatti servire dopo la cena, agli uomini che alzatisi si trasferivano in un'altra stanza per fumare, bere un cognac o un brandy.

Oggi viene servito ancora a tavola, anche al pranzo, e generalmente l'offerta comprende un amaro ed un liquore di tradizione locale.

I più bevuti:

Amaro

Sambuca

Acquavite

Limoncello

Mirto

Whisky

Cognac

Anice